Graduatorie ATA 2024

Graduatorie ATA 2024

ICDL FULL STANDARD

Il 18 gennaio 2024 è stato firmato il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) valevole per le graduatorie ATA 2024. Una delle modifiche introdotte riguarda l’obbligo per il personale ATA di conseguire una “Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Digitale“. Questa misura mira a incrementare le competenze digitali nel personale scolastico.

Secondo il CCNL, per essere inseriti nelle nuove graduatorie, i candidati devono essere in possesso di tale certificazione. Chi era già presente nelle precedenti graduatorie ha un anno di tempo per ottenere la certificazione necessaria per la rinnovata candidatura.

Cosa serve per le graduatorie ATA 2024

La certificazione richiesta deve essere emessa da un ente accreditato e in linea con i criteri europei. Deve attestare competenze in aree specifiche come l’utilizzo dei sistemi operativi, l’elaborazione di testi, i fogli elettronici e la gestione della posta elettronica.

Tra le certificazioni accettate, il percorso ICDL FULL STANDARD (accreditato ACCREDIA) è uno degli esempi. Per ottenere questa certificazione, che conta già più di 66.000 titolari, è necessario superare 7 esami su argomenti vari come fondamenti di informatica e cybersecurity. Il certificato ha una durata di cinque anni e deve essere completato entro cinque anni dall’inizio del percorso formativo.

Da Escamotages esami in sede e online

Presso il nostro Test Center è possibile sostenere gli esami necessari alla certificazione ICDL Full Standard. Gli esami si possono sostenere sia in sede che online e vengono organizzate diverse sessioni settimanali.

Compreso nel prezzo troverete una Skill Card, 7 esami e tutto il materiale didattico necessario per studiare in autonomia tramite il portale di AICA Digital Academy. Se desiderate approfondire alcuni temi che non siete riusciti a comprendere è possibile utilizzare il nostro servizio di lezioni individuali.

Per chi ha una vecchia certificazione ECDL

Se siete in possesso di una vecchia certificazione ECDL Core o ECDL Full potete compilare il nostro modulo online e vi comunicheremo il modo migliore per aggiornare la vostra certificazione nella nuova ICDL Full Standard.

Vuoi pubblicare un libro?

Vuoi pubblicare un libro?

pubblicare un libro

Vuoi pubblicare un libro? Se non vuoi rivolgerti ad un editore tradizionale, se hai sentito parlare di autopubblicazione, o self publishing per dirla in inglese, ma non sai da che parte incominciare, allora vieni a scoprire il nostro nuovo servizio EscPress.

EscPress è il nome che abbiamo dato ad una serie di servizi per aiutare chi vuole pubblicare un libro mantenendo la proprietà dei diritti d’autore: guida alla scrittura, miglioramento del testo, impaginazione, grafica, assistenza alla pubbliazione e altro ancora.

Perché pubblicare un libro?

Molte persone hanno un sogno nel cassetto e voglia di pubblicare un libro, magari con le proprie riflessioni, memorie, storie. Non hanno pretesa di scalare le classifiche dei best seller, ma vogliono comunque affrontare la sfida di confrontarsi con un prodotto finito. Poi, un ragionamento analogo si applica anche a professionisti, associazioni e piccole aziende che hanno in serbo memorie aziendali, storie di vita e pubblicazioni commemorative.

L’editoria tradizionale non può accogliere questo bisogno, mentre l’autopubblicazione, o self publishing, in particolare Amazon Kindle Direct Publishing, offre possibilità nuove a queste persone abbattendo le quantità minime e i costi di pubblicazione.

Il nuovo servizio EscPress

pubblicare un libro

Con il servizio EscPress vogliamo aiutare gli aspiranti autori a scoprire ed utilizzare al meglio il mondo dell’autopubblicazione, esaminando le nuove possibilità offerte dalla tecnologia, che non si oppongono, bensì si affiancano a quelle dell’editoria tradizionale.

In questo modo, chi vuole autopubblicare un libro, se non riesce a fare tutto in autonomia, sa che può affidarsi a noi per alcuni servizi di editing, impaginazione, grafica, supporto informatico per la pubblicazione e molto altro. Li abbiamo pensati in modo che ciascuno possa scegliere e in che cosa farsi aiutare, a seconda delle sue necessità e desideri.

E infine…

Andare a curiosare sul sito EscPress tutti i servizi che possiamo offrire e i libri che abbiamo già pubblicato. Poi chiamateci al numero 011-19916610 e fissate un appuntamento per parlare, senza impegno, del vostro progetto in modo che il sogno nel vostro cassetto possa diventare realtà.

Fatturazione elettronica per i regimi forfettari

Fatturazione elettronica per i regimi forfettari

fatturazione elettronica

L’adozione della fatturazione elettronica per i regimi forfettari segna un’epoca significativa nell’evoluzione digitale delle procedure aziendali. Questi documenti digitali, formati in XML, vengono inviati al destinatario attraverso il Sistema di Interscambio gestito dall’Agenzia delle Entrate, rappresentando un importante passo avanti. Questo sistema è applicabile sia nelle transazioni tra imprese e consumatori finali (B2C) sia in quelle tra diverse imprese (B2B).

Grazie alla digitalizzazione, il processo di scambio di documenti commerciali è diventato più agile e veloce, con l’ausilio di software e piattaforme integrate. Questa trasformazione digitale porta con sé numerosi benefici, tra cui:

  1. Maggiore efficienza: La trasmissione elettronica velocizza i tempi di elaborazione, favorendo una gestione finanziaria più fluida.
  2. Risparmio: L’eliminazione della carta e dei costi di stampa e spedizione riduce le spese operative, mentre la precisione digitale diminuisce la possibilità di errori manuali e i costi relativi.
  3. Controllo e tracciabilità migliorati: La possibilità di monitorare lo stato delle fatture aumenta la trasparenza e il controllo sulle operazioni finanziarie.
  4. Impatto ambientale ridotto: Il minor utilizzo di carta contribuisce alla sostenibilità ambientale.
  5. Sicurezza: La presenza di misure di sicurezza, come le firme digitali, garantisce l’autenticità e l’integrità delle transazioni.

A partire dal 2024, la fatturazione elettronica diverrà un obbligo anche per i contribuenti sotto il regime forfettario, ponendo fine al periodo transitorio per i possessori di partita IVA in questa categoria. L’obiettivo è quello di estendere ulteriormente l’uso obbligatorio della fatturazione elettronica, al fine di migliorare la comunicazione tra aziende, professionisti e enti pubblici, incrementare l’efficienza e la trasparenza nei rapporti commerciali e contrastare l’evasione fiscale.

Image Not Found

I soggetti forfettari sono quindi chiamati ad adattarsi a questa nuova realtà, con due opzioni principali: sfruttare il servizio online Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate o dotarsi di un software di fatturazione elettronica specifico che generalmente viene consigliato dal proprio commercialista.

Escamotages ti aiuta ad imparare ad utilizzare il software.

Da Escamotages, offriamo corsi individuali per imparare a gestire al meglio questi strumenti digitali, assicurando un passaggio efficace e senza intoppi verso quest’importante innovazione.

Tramite questi appuntamenti puoi formarti o far formare il tuo personale per restare aggiornato a tutti i sistemi relativi alla fatturazione elettronica.

Read More

Escamotages a dicembre

Escamotages a dicembre

escamotages a dicembre

A dicembre da Escamotages offriremo una serie di appuntamenti dedicati all’educazione digitale. Ecco l’elenco dei prossimi appuntamenti che non vorrete perdervi.

venerdì 1° dicembre, ore 15:00

Il primo appuntamento del mese, in programma per il 1° dicembre alle 15:00, sarà un webinar gratuito dedicato agli Acquisti Online. In un’era in cui la digitalizzazione è sempre più presente, scoprirete consigli per fare acquisti in modo sicuro e conveniente su Internet. Partecipate e imparate come navigare nel vasto mondo degli acquisti online, evitando truffe e sfruttando le migliori offerte.

acquisti online

venerdì 15 dicembre, ore 15:00

biglietti di natale

Il secondo webinar gratuito si terrà il 15 dicembre alle 15:00 e si concentrerà sulla Creazione di biglietti di Natale. Unitevi a noi per imparare a personalizzare i vostri auguri natalizi digitali e a creare biglietti unici e memorabili per i vostri cari. Scoprirete strumenti online gratuiti e idee creative per rendere il Natale ancora più speciale e, soprattutto, per divertirvi un sacco.

mercoledì 20 dicembre, 9:30 – 19:00

Il prossimo 20 dicembre vi aspettiamo in via Gioberti 26bis dalle 9:30 alle 19:00 per gli auguri di Natale con divertimento informatico. Infatti, in questa giornata speciale, oltre a salutarci e augurarci buone feste, faremo insieme delle attività a sorpresa alla scoperta del mondo digitale. Inoltre, riserveremo un regalo speciale a tutti quelli che vogliono passare a trovarci. Non perdete l’opportunità di scoprire cosa abbiamo preparato per voi!

venerdì 29 dicembre, ore 15:00

Concludiamo il mese con un evento imperdibile: uno speciale webinar gratuito il 29 dicembre alle 15:00. Durante questo webinar, parleremo delle tendenze tecnologiche del 2023. Sarà un’occasione unica per conoscere le novità del mondo digitale, ragionare insieme sugli impatti e sfogliare tutto quello che a livello tecnologico è successo nel 2023. Partecipate e preparatevi per un’immersione nel futuro digitale!

Tutti i webinar si terranno online alle ore 15:00 e sono aperti a chiunque voglia partecipare. Per registrarvi e ricevere ulteriori dettagli sugli eventi potete inviare un messaggio a info@escamotages.com.

Escamotages vi aspetta per condividere conoscenza, creatività e festività in questo dicembre speciale!

Rimani aggiornato con Escamotages

Sul nostro sito pubblichiamo costantemente notizie del mondo tecnologico sempre aggiornate, puoi anche seguirci sui social sulla pagina Facebook Instagram per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Read More

Sam Altman rimosso da Open AI

Sam Altman rimosso da Open AI

Sam Altman rimosso da OpenAI

Il mondo dell’intelligenza artificiale è stato scosso da un avvenimento sorprendente questo fine settimana, quando Sam Altman è stato rimosso dall’incarico di amministratore delegato di Open AI.

La decisione del consiglio di amministrazione, annunciata venerdì attraverso un post sul blog di OpenAI, ha sottolineato la mancanza di sincerità nelle comunicazioni di Altman con il consiglio, creando un’atmosfera di incertezza nella società.

La vicenda ha preso una piega ancora più inaspettata quando Altman ha tentato di riprendere il suo ruolo nel corso del fine settimana, senza successo. Ciò ha portato alla nomina ad interim di Emmett Shear come amministratore delegato, precedentemente CEO di Twitch.

L’annuncio ha provocato una reazione a catena, con il presidente Greg Brockman che ha rinunciato alla sua carica e diversi ingegneri minacciando di abbandonare l’azienda. La pressione degli investitori, insieme alla minaccia di proteste da parte dei dipendenti, ha spinto il consiglio di amministrazione a riconsiderare il licenziamento di Altman. Tuttavia, la decisione finale, comunicata domenica, ha confermato l’allontanamento di Altman.

Ma la storia non finisce qui. Mentre OpenAI si confrontava con le turbolenze interne, Microsoft seguiva da vicino gli sviluppi. La società di Redmond, guidata da Satya Nadella, ha annunciato un’incredibile mossa strategica: l’assunzione di Sam Altman, insieme a Greg Brockman e altri colleghi di OpenAI, per guidare un nuovo team di ricerca sull’intelligenza artificiale avanzata.

Questo inaspettato sviluppo segna una nuova fase per Altman e i suoi colleghi, offrendo loro una piattaforma ancora più ampia per contribuire allo sviluppo dell’IA avanzata. La decisione di Microsoft di investire in questa squadra di talenti dimostra il riconoscimento dell’importanza crescente dell’intelligenza artificiale e la volontà di guidare l’innovazione in questo settore.

Rimani aggiornato con Escamotages

Sul nostro sito pubblichiamo costantemente notizie del mondo tecnologico sempre aggiornate, puoi anche seguirci sui social sulla pagina Facebook o Instagram per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Read More

Il mondo di Google Lens

Il mondo di Google Lens

google lens

Google Lens, una delle più recenti innovazioni di Google, sta rivoluzionando il modo in cui interagiamo con il mondo attraverso i nostri dispositivi mobili. Questa potente applicazione di intelligenza artificiale è progettata per fornire informazioni istantanee semplicemente scansionando ciò che vedi con la fotocamera del tuo telefono. Ma cosa rende Google Lens così straordinario e come sta cambiando il nostro approccio alla ricerca visiva?

La potenza di Google Lens

Google Lens è un’applicazione di ricerca visiva sviluppata da Google che sfrutta la potenza dell’intelligenza artificiale. Lanciata per la prima volta nel 2017, Lens ha fatto progressi nel fornire un modo intuitivo per ottenere informazioni su oggetti del mondo reale semplicemente puntando la fotocamera di uno smartphone verso di essi.

Funzionalità principali

  1. Riconoscimento di oggetti: Google Lens può identificare una vasta gamma di oggetti, tra cui piante, animali, oggetti d’arredamento e altro ancora. Basta inquadrare l’oggetto con la fotocamera per ottenere informazioni dettagliate su di esso.
  2. Testo e traduzione: Lens è in grado di estrarre il testo da immagini e tradurlo in diverse lingue. Questa funzionalità è estremamente utile per la comprensione di testi in lingue straniere o per acquisire rapidamente informazioni da cartelli e documenti.
  3. Riconoscimento di codici a barre e QR code: Lens semplifica lo shopping offrendo informazioni dettagliate sui prodotti quando si scansionano codici a barre o QR code.
  4. Ricerca di piante e animali: Gli appassionati di giardinaggio o natura possono utilizzare Lens per identificare piante e animali, ottenendo dettagli utili su specie e caratteristiche.
  5. Integrazione con Google Maps: Lens offre la possibilità di riconoscere ed estrarre informazioni sui luoghi circostanti, facilitando la navigazione e l’esplorazione di nuove aree.

Impatto su diversi settori

Commercio

Nel settore del commercio, Google Lens cambia il modo in cui facciamo shopping. Scansionando prodotti nei negozi, è possibile confrontare prezzi, leggere recensioni e accedere a offerte speciali in tempo reale.

Viaggi

Nel contesto dei viaggi, Google Lens rende più agevole l’esplorazione di luoghi nuovi. La possibilità di ottenere informazioni istantanee su punti di riferimento, monumenti e ristoranti facilita la pianificazione di viaggi e escursioni.

Sfide e prospettive future

Nonostante i suoi successi, Google Lens affronta alcune sfide, tra cui la necessità di migliorare il riconoscimento degli oggetti e l’espansione della sua base di dati. Tuttavia, con l’accelerazione delle tecnologie di intelligenza artificiale, il futuro di Google Lens sembra promettente.

Rimani aggiornato con Escamotages

Sul nostro sito pubblichiamo costantemente notizie del mondo tecnologico sempre aggiornate. Puoi anche seguirci sui social sulla pagina Facebook Instagram per ricevere tutti gli aggiornamenti. 

Read More

Certificazione di alfabetizzazione digitale graduatorie ATA 2024

Certificazione di alfabetizzazione digitale graduatorie ATA 2024

concorso pubblico personale ATA

Con l’aggiornamento del 2024 delle graduatorie ATA di terza fascia, il panorama delle certificazioni digitali assume un ruolo di primo piano. Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL), ha introdotto diverse novità, focalizzandosi in modo significativo sulle competenze digitali dei candidati tramite l’obbligo di possedere la certificazione di alfabetizzazione digitale.

Il testo non fornisce dettagli specifici sulle certificazioni digitali accettate nel nuovo CCNL, creando un vuoto che può essere colmato considerando il ruolo cruciale delle certificazioni ICDL (International Certification of Digital Literacy). La descrizione “Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Digitale” è, infatti, una traduzione letterale di ICDL, sottolineando la completa rispondenza a criteri di qualità, internazionalità e alfabetizzazione digitale.

Particolarmente rilevante per chi aspira alle Graduatorie ATA è la Certificazione ICDL Full Standard. Questo percorso di certificazione attesta il raggiungimento di tutte le competenze informatiche fondamentali necessarie per dimostrare un’adeguata alfabetizzazione digitale.

La certificazione ICDL Full Standard si compone di sette moduli chiave:

  1. Computer Essentials: Valida la conoscenza di concetti fondamentali legati all’uso del computer, dalla gestione di file e cartella alle reti e sicurezza dei dati.
  2. Online Essentials: Attesta la capacità di navigare in rete in modo sicuro, effettuare ricerche, gestire posta elettronica e calendari.
  3. Spreadsheets: Certifica le competenze nell’uso di fogli di calcolo per organizzare e analizzare dati e informazioni in modo efficace.
  4. Word Processing: Certifica le competenze nell’utilizzo di software di elaborazione testi per creare documenti di qualità.
  5. Presentation: Attesta le competenze nella creazione e gestione di presentazioni.
  6. Cybersecurity: Attesta di aver acquisito i concetti per gestire i dati in sicurezza, affrontando le minacce informatiche.
  7. Online Collaboration: Certifica le competenze per l’uso di strumenti per la produzione e la collaborazione online, calendari, blog, video conferenze e ambienti di e-learning.
ICDL full standard

Escamotages, Test Center ICDL, offre la possibilità di sostenere gli esami sia in sede che online. Questa flessibilità consente ai candidati di affrontare le prove con maggiore comodità, adattandosi alle esigenze individuali e ai tempi di studio, compreso nel prezzo degli esami è disponibile un corso online composto da ebook completi e video on-demand.

Questi moduli non solo coprono una vasta gamma di competenze digitali, ma sono anche progettati per essere accessibili e comprensibili, rendendo la Certificazione ICDL Base una scelta pragmatica per coloro che cercano di inserirsi o consolidare la propria posizione nelle Graduatorie ATA.

Read More

Microsoft Shopping Copilot

Microsoft Shopping Copilot, il chatbot per le scelte di acquisto

Microsoft shopping copilot

Microsoft ha recentemente introdotto un servizio che sfrutta un chatbot basato su Bing Chat per guidare gli utenti nelle loro decisioni d’acquisto. Sebbene il lancio sia stato inizialmente associato a nuove funzionalità del browser Edge, è importante notare che Copilot in Microsoft Shopping ha un sito dedicato, accessibile anche tramite altri browser.

Un’esperienza personalizzata

Visitando il sito, gli utenti sono accolti da un chatbot posizionato strategicamente sul lato destro dello schermo. Questo assistente virtuale, disponibile in inglese ma in grado di rispondere anche in italiano, si presenta con la domanda chiave: “Come posso aiutarti nei tuoi acquisti?” Questo segna l’inizio di un’esperienza personalizzata, progettata per facilitare il processo di ricerca e acquisto online.

Funzionalità integrate con Bing Chat

Copilot in Microsoft Shopping sfrutta le potenti funzionalità di Bing Chat per offrire risposte immediate e precise alle domande degli utenti. La sua intelligenza artificiale avanzata consente al chatbot di comprendere il contesto della conversazione, facilitando la comunicazione e migliorando l’efficienza nel fornire informazioni utili.

Accessibile da tutti i browser

Sebbene il lancio sia stato inizialmente associato alle nuove funzionalità del browser Edge, è importante sottolineare che il servizio è completamente accessibile attraverso altri browser. Questo approccio assicura che un vasto pubblico possa beneficiare dell’assistenza fornita dal chatbot senza dover necessariamente cambiare il proprio browser.

Copilot multilingua per tutti gli utenti

Uno degli aspetti più interessanti è la sua capacità di comunicare in diverse lingue. Sebbene la lingua principale sia l’inglese, il chatbot è in grado di comprendere e rispondere anche in italiano, rendendo l’esperienza di acquisto più accessibile e user-friendly per un pubblico globale.

Un passo avanti nell’era degli acquisti online

Copilot in Microsoft Shopping rappresenta un notevole passo avanti nell’evoluzione degli assistenti virtuali per gli acquisti online. Con la sua capacità di comprendere il contesto, rispondere in diverse lingue e essere accessibile da vari browser, questo chatbot offre un servizio personalizzato.

Image Not Found

Webinar Escamotages

Durante i nostri webinar di Escamotages di dicembre parleremo degli acquisti online, mentre a novembre continueremo a parlare di intelligenza artificiale. Per iscrivervi potete inviare una mail a info@escamotages.com.

Read More

Instagram e Facebook a pagamento

Instagram e Facebook a pagamento: da novembre alcune funzioni aggiuntive legate alla privacy.

FB e IG a pagamento


Su Facebook e Instagram, sta spuntando un nuovo avviso che semplifica il processo di iscrizione a pagamento su entrambe le piattaforme sociali di Meta. Questa mossa è necessaria per conformarsi alle recenti normative europee. L’opzione di abbonamento offre l’accesso ai servizi senza la presenza di annunci pubblicitari e impedisce alle aziende di utilizzare i dati dell’utente. Attualmente, l’iscrizione può essere effettuata tramite una schermata che compare all’avvio dell’applicazione.

Il messaggio informa che le leggi stanno cambiando nella zona geografica dell’utente e offre una nuova opzione per gestire l’utilizzo delle informazioni personali nelle inserzioni. e un utente sceglie di abbonarsi, non vedrà più annunci pubblicitari né su Facebook né su Instagram, il tutto con un unico abbonamento.

Image Not Found
Image Not Found

Inoltre, le informazioni dell’utente non saranno più utilizzate per personalizzare gli annunci pubblicitari. Nei paesi interessati dalle nuove politiche di Meta, è possibile abbonarsi per usufruire dei servizi senza pubblicità al costo di 9,99 euro al mese su web e 12,99 euro al mese sulle app iOS e Android. Gli abbonamenti possono essere cancellati in qualsiasi momento, e una volta scaduti, Facebook e Instagram rimarranno accessibili, ma compariranno nuovamente gli annunci pubblicitari. Il costo è inferiore sul web perché non include la percentuale trattenuta da Apple e Google su ogni transazione effettuata tramite App Store e Play Store.

Webinar di Escamotages

Durante i nostri webinar gratuiti di educazione digitale del venerdì alle ore 15 abbiamo già affrontato i temi dei social network e continueremo anche ad affrontarli prossimamente soprattutto con questo aggiornamento relativo a Facebook e Instagram. Se desiderate iscrivervi potete inviare una mail a info@escamotages.com.

Webinar: “Intelligenza Artificiale a confronto”

Webinar: “Intelligenza Artificiale a confronto

Intelligenza Artificiale a confronto

“Intelligenza artificiale a confronto” venerdì 10 novembre alle 15

Non perdete il prossimo appuntamento venerdì 10 novembre alle 15 per conoscere l’intelligenza artificiale senza perdere quella naturale!

Infatti, nel campo dell’Intelligenza artificiale generativa, ci sono molte soluzioni che offrono diverse caratteristiche e capacità. In questa breve panoramica, nel nostro webinar: “Intelligenza Artificiale a confronto” esamineremo le principali differenze tra ChatGPT, Bing e Bard.

ChatGPT: Basato su GPT-3.5, ChatGPT è un modello di linguaggio conversazionale sviluppato da OpenAI. È noto per la sua capacità di generare testo coerente e contestualmente rilevante in risposta a domande e input dell’utente. È addestrato su un vasto corpus di testo e può affrontare una varietà di compiti di linguaggio naturale, come rispondere a domande, scrivere testi creativi e molto altro.

Bing: Bing è il motore di ricerca di Microsoft e include funzionalità di ricerca web e risposte istantanee. Si basa su algoritmi di ricerca e indicizzazione per fornire risultati di ricerca pertinenti e risposte rapide a domande comuni.

Bard: Al momento della mia conoscenza (che si ferma a gennaio 2022), “Bard” potrebbe riferirsi a diverse cose; quindi, potrebbe essere necessario fornire ulteriori dettagli su quale “Bard” stai considerando per fare un confronto accurato.

Webinar di educazione digitale

Per saperne di più su queste tecnologie e approfondire il confronto tra di loro, vi invitiamo a partecipare al nostro webinar gratuito: “Intelligenza Artificiale a confronto: ChatGPT, Bing e Bard“, che si terrà online venerdì 10 novembre Ora: 15:00.

Non perdete l’opportunità di approfondire la vostra comprensione dell’IA generativa.

Per registrarti o per ulteriori informazioni, potete scrivere a info@escamotages.com richiedendo le credenziali di accesso oppure potete telefonare al numero 011-19916610.